Figli unici, curiosità che sorprenderanno chiunque 

Ecco alcune curiosità che la scienza ci racconta sui figli unici, alcuni aneddoti che sorprenderanno chiunque. Scopriamoli assieme. 

figli unici
Ecco le differenze più comuni fra chi ha un solo bimbo o chi ha più fratelli (Freepik)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Rispetto ai decenni scorsi, se solo vogliamo pensare alle nostre nonne che contavano 10 fratelli, almeno, oggi avere figli unici sembra essere la normalità. Non era inusuale trovare famiglie con tantissimi figli, oggi a causa del cambiamento sociale ed economico, ed anche per la nuova posizione che la donna nel mondo ha guadagnato, avere un nucleo familiare ristretto sembra essere l’eccezione che conferma la regola. 

Come detto precedentemente, a causa della posizione sociale oggigiorno, molte famiglie preferiscono poter garantire il massimo ad un solo figlio, piuttosto che essere egoisti e far vivere di stenti più bambini. Questo sicuramente agevola i figli unici che possono godere di una situazione economica più stabile. Di seguito, andremo a svelare alcune curiosità sui figli unici che senza dubbio andranno a stupire il parere di molti. 

Le diversità fra figli unici e con fratelli: queste curiosità vi stupiranno, lo dice la scienza

figli unici
Alcune ricerche evidenziano le sottili differenze fra famiglie con un solo bambino o con più componenti (Freepik)

Secondo alcune ricerche condotte nelle università orientali, i figli unici hanno uno sviluppo cognitivo differente rispetto a quelli con fratelli. Sono stati presi in esame circa 300 individui, di cui circa 170 figli unici. Sono stati sottoposti ad alcuni esami tra cui risonanza magnetica e quiz psicologici.

Gli esami hanno diagnosticato che i figli unici presentano maggior quantità di materia grigia nel lobo parietale. Questo sviluppo è associato ad una agevolazione nel pianificare e ad avere una maggior predisposizione nelle abilità linguistiche oltre a godere di più creatività e immaginazione. Anche se sono meno inclini ai rapporti sociali e tendono ad essere molto più dipendenti dagli altri.

Col passare del tempo, sempre secondo alcuni studi, si riteneva che chi avesse un solo figlio, questo potesse essere maggiormente ribelle e dispotico. Tanto che ci fu la creazione di un associazione in difesa dei genitori con un solo figlio. Tutto questo ha portato, grazie agli studi ricorrenti di smentire queste dicerie, e di ribadire quanto i figli unici siano molto più intelligenti di chi ha fratelli poiché devono sviluppare in modo più persistente le loro abilità. 

In conclusione, la realtà dei fatti è che non esistono reali differenze concrete tra chi ha figli unici e coloro che crescono con fratelli, in realtà è lo stile di vita, la genetica, i genitori e la propria indole a generare individui diversi con abilità più o meno sviluppate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.