Perdere peso senza dieta e allenamento, adesso sarà possibile: arriva la pillola dimagrante

L’ultimissima scoperta scientifica ha portato ad una pillola clamorosa che “imita” gli effetti dello sport: utile a combattere l’obesità, servirà a perdere peso senza allenarsi né rinunciare al cibo. Scopriamo maggiori dettagli. 

pillola perdere peso
(Canva)

Gli articoli più letti di oggi

Si chiama Lac-Phe: la pillola dimagrante consiste in un amminoacido che riduce drasticamente l’assunzione di cibo, permettendo di perdere peso. La rivista Nature ha recentemente pubblicato un articolo sulla base delle dichiarazioni rilasciate dagli scienziati che stanno lavorando al progetto: i risultati del loro lavoro sono già noti e confermati.

La molecola Lac-Phe può combattere l’obesità perché riduce l’assunzione di cibo e il senso di fame. Addirittura, potrebbe non servire più ricorrere all’attività fisica per bruciare il grasso in eccesso e costringersi a seguire diete molto restrittive.
Confermano questi dati gli scienziati delle università più prestigiose degli Stati Uniti, il Baylor College of Medicine e la Stanford School of Medicine. Sono stati loro ad aver pubblicato l’articolo su Nature per condividere i risultati della loro scoperta: il team di lavoro, sotto la guida di Yong Xu, ha utilizzato un modello murino per testare gli effetti di questa molecola.

Pillola dimagrante: perdere peso senza dieta e allenamento diventa realtà

pillola perdere peso
(Pixabay)

Studiando il modo in cui l’attività fisica innesca il meccanismo che stimola la perdita peso, Yong Xu sta ricreando in laboratorio la molecola che permetterà alle persone di tornare in forma con minimi sforzi.
Al momento, le fasi di sperimentazione sono ancora ai topi da laboratorio, ma gli scienziati tengono al fatto che la molecola venga testata nel dettaglio prima della sua diffusione, come dovrebbe accadere per qualunque nuovo farmaco.

Da quel che è emerso finora negli esperimenti, è possibile notare che il Lac-Phe riduce in modo drastico l’assunzione di cibo e l’obesità nelle cavie. Questo rende facile pensare che chi si sottopone al trattamento può evitare di andare in palestra.

Questi studi stanno nettamente migliorando la conoscenza relativa ai processi fisiologici che legano l’esercizio fisico con la sensazione di fame. Gli obiettivi degli scienziati sono molto chiari: non tutti hanno la possibilità di fare sport, si pensi anche alle persone anziate con difficoltà motorie. Una pillola in grado di attivare lo stesso meccanismo dimagrante può risolvere problemi legati al peso in eccesso, quali l’osteoporosi o le malattie cardiache.

Ma cos’è esattamente il Lac-Phe?

Si è arrivati alla scoperta degli effetti del Lac-Phe analizzando il plasma sanguigno dei topi dopo un’intensa corsa sul tapis roulant. La molecola consiste in un sintetizzato del lattato, un sottoprodotto associato all’intensa attività fisica, responsabile del bruciore muscolare, e della fenilalanina, un elemento costitutivo delle proteine.
I roditori esaminati erano obesi e seguivano una dieta ricca di grassi. Quel che è emerso dagli esperimenti è che una dose elevata di Lac-Phe li spingeva a ridurre del 50% l’assunzione di cibo, senza alcun tipo di effetto collaterale. Il risultato finale consiste in una maggiore inappetenza, meno quantità di grasso corporeo e miglior tolleranza del glucosio.

Analisi condotte su esseri umani e cavalli da corsa sotto sforzo hanno portato a notare lo stesso aumento di Lac-Phe già scoperto nei topi da laboratorio. Questo ha portato Yong Xu a confermare che la molecola in questione è un antico meccanismo che regola l’alimentazione ed ha una forte connessione con l’attività fisica.
I prossimi passi degli esperimenti serviranno a capire come agisce esattamente il Lac-Phe nel corpo e i suoi effetti sull’attività cerebrale.

Gli esperti che si stanno occupando del caso hanno identificato anche il CNDP2, un enzima coinvolto nella produzione del Lac-Phe: i topi con un basso livello di questo enzima avevano difficoltà a perdere peso nonostante lo sforzo intenso. Gli scienziati si stanno impegnando nel capire il meccanismo di questi composti, al fine di ricreare con una pillola gli stessi effetti benefici dell’attività fisica, risolvendo il problema del grasso in eccesso a tutti coloro che non possono fare attività fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.