Ossessione pancia piatta? “Bisogna accettarsi di più”: trucchi per superarla

L’ossessione per la pancia piatta è il cruccio di ogni donna. La soluzione è accettarsi di più. Vediamo come.

pancia piatta ossessione rimedio
(Freepik)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Spesso noi donne siamo ossessionate dalla forma fisica perfetta, motivo per il quale avere una pancia piatta è il nostro cruccio più grande. L’ossessione è da ricercarsi nei modelli che la società moderna di oggi ci presenta abitualmente come “normali”. Comunemente avere un fisico asciutto e tonico è sinonimo di salute e benessere. Però, spesso, a causa dei modelli di riferimento che oggi anche tantissime ragazze giovani hanno possono imbattersi in problemi molto più gravi. Di seguito vediamo come liberarsi di questa ossessione.

Pancia piatta: come liberarsi dall’ossessione per accettarsi di più

amarsi pancia piatta ossessione corpo ventre rimedio
(Freepik)

La società di oggi mette a disposizione di noi donne dei modelli di riferimento che spesso possono risultare dannosi per la nostra salute. E noto, infatti, che molti giovani (donne e uomini) per raggiungere quell’ideale di perfezione incorrono a rischi molto elevati come bulimia, anoressia ma anche gli opposti a causa della frustrazione come obesità e sovrappeso. Noi tutti sappiamo che queste patologie se non affrontare in tempo possono portare ad un pericoloso rischio per la salute.

Ricorrere a diete drastiche, a beveroni miracolosi o a fare la fame non è di certo la soluzione al problema, anche se spesso sui social o nei media in generale viene trasmesso quasi come un messaggio del tutto naturale. La pancia è il nostro cervello emotivo che nella vita di una donna attraversa molte fasi, fra cui la pubertà e la gravidanza e terminare con la menopausa a causa dei cambiamenti ormonali.

Ma la soluzione non è rincorrere un modello di perfezione che spesso risulta essere quasi irraggiungibile e incorrere a problematiche di ben altra natura che spesso possono compromettere la vita stessa. L’ideale, secondo gli esperti, sarebbe quello di invogliare la nuova generazione ad un’alimentazione più sana oltre che all’imparare ad accettare sé stessi a prescindere dal numero che compare sulla bilancia.

Avere qualche chilo di troppo non necessariamente è indice di malessere anzi, per esempio, durante la menopausa è utile avere la pancetta proprio per tenere a bada il ciclone ormonale in atto. Fare di questo un ossessione può portare l’essere umano non solo ad un insoddisfazione fisica ma anche psicologica compromettendo la relazione con gli altri e con sé stessi.

La soluzione per liberarsi da questa ossessione è quella di smettere di guardarsi con troppo spirito critico ed essere più tolleranti verso la nostra persona. Imparare ad alimentarsi in modo sano e corretto aggiungendo la giusta attività fisica è la chiave per difendersi dai modelli che oggi ci propongo troppo attacchi all’apparenza e poco all’essere. Quindi la prevenzione rimane l’opzione ideale e ad imparare che noi siamo belle sia con un chilo in più che con uno in meno. Di certo non deve essere la bilancia a dire chi siete: imparate a volervi più bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.