Effetto reboud: verità o falso mito

L’effetto rebound quella reazione anomala della pelle che dopo essere stata detersa risulterebbe più impura rispetto a prima, vediamo da che cosa dipende.

Potrebbe capitare che la pelle già impura dopo una skincare, magari con un prodotto abbastanza aggressivo potrebbe reagire aumentando la produzione di sebo. Fino ad un certo punto anche gli esperti erano concordi nell’affermare che la pelle, una volta detersa veniva privata del suo film idrolipidico e di conseguenza avveniva un aumento di sebo.

rebound pelle prodotti
(Ольга Бережна – Pixabay)

Nonostante in molti credano all’effetto rebound se ci si informa in maniera un più approfondita sull’argomento, si scopre che gli studiosi Kligman e Shelley arrivarono alla conclusione che le ghiandole sebacee non risentirebbero di ciò che viene fatto alla pelle in superficie, in quanto si trovano in profondità.

Pelle danneggiata e irritata: i consigli e le accortezze per scegliere il prodotto ideale per un’ottima skincare routine

A volte capita di sentire il viso non completamente fresco e deterso dopo una skincare routine, questo fattore potrebbe dipendere dal fatto che il viso va deterso ma non in maniera eccessiva, inoltre ognuno ha la sua pelle e per ogni tipo, c’è un prodotto più o meno idoneo. Infatti un modo risolutivo per capire al volo se il prodotto che abbiamo scelto è quello giusto è far caso alla sensazione che proviamo dopo aver deterso il viso. Se una volta detersa la pelle del viso tira vuol dire che non va bene perché si dovrebbe avvertire una sensazione confortevole di freschezza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>La salute della pelle: il prodotto per tutelarla

Meglio sempre scegliere un detergente delicato cha vada a purificare rispettando il film idrolipidico. Se si ha una pelle più secca invece sarebbe meglio prediligere detergenti oleosi. Altra cosa importante è cercare di cambiare spesso il prodotto alternandolo magari con un altro, perché la pelle ha esigenze diverse a seconda delle stagioni o dell’umidità. In estate ad esempio il sole tende a seccare i brufoli, così da far risultare la pelle più liscia e libera di impurità. Anche chi soffre d’acne infatti potrebbe notare un leggero miglioramento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>La crema anti rughe scelta da Chiara Maci: routine di bellezza ideale

Per prendersi cura della nostra pelle è importante mantenerla idratata, utilizzare sempre una crema idratante da applicare come base sotto il trucco e cercare di utilizzare prodotti di qualità e preferibilmente naturali, inoltre bisogna sempre fare lo sforzo di struccarsi la sera prima di andare a dormire, preferibilmente con uno struccante poco aggressivo e sciacquare bene il viso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.