La cronodieta: la dieta giusta ma soprattutto al momento giusto

Sembra incredibile eppure ci sono dei momenti preferenziali per mangiare alcuni cibi, la cronodieta è pensata proprio per questo.

La cronodieta è stata ideata dal medico Mauro Todisco e Paolo Marconi, questa dieta si basa su una determinata branchia della scienza chiamata cronobiologia, la quale si occupa del ritmo biologico e delle funzioni che il nostro organismo svolge nell’arco della giornata. L’idea è quella di assumere determinati cibi in determinati momenti, ci sarebbero quindi degli alimenti da prediligere a colazione, piuttosto che a pranzo o a cena.

cronodieta alimenti quando mangiare
(Silviarita- Pixabay)

Gli ormoni presi in considerazione in questa particolare dieta sono tre, tra cui il GH, detto anche ormone della crescita, il quale è adibito alla sintesi proteica e di conseguenza va ad aumentare la massa muscolare inibendo la capacità dei grassi darci energia. Questo accade soprattutto alle 24 è per questo che il momento migliore per assumerli sarebbe la sera; l’insulina è un ormone che abbassa la glicemia. Questo meccanismo favorisce l’accumulo di grasso e non ha orari in cui si attiva con maggiore frequenza, semplicemente lo fa dopo che vengono ingeriti i carboidrati. Si consiglia tuttavia di assumere i carboidrati soprattutto al mattino questo perché il cortisolo altro ormone che contrasta l’azione dell’insulina avrebbe il suo picco massimo verso le 3 del mattino.

Cronodieta che cosa mangiare e quando mangiarlo, ecco tutti gli orari giusti per gustare i tuoi piatti preferiti

cronodieta

Questo genere di dieta non consiglia di fare tagli drastici o di eliminare determinate categorie di alimenti ma si concentra sul momento più opportuno in cui ingerire determinati alimenti. Nonostante ciò si ricorda che è sempre meglio preferire carboidrati a basso indice glicemico nella variante integrale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Mangiate il miele tutti i giorni? ecco cosa può accadere

Per colazione e pranzo è meglio scegliere, legumi, patate,riso, mais, pane e dolci fino le 15, ad eccezione della frutta che può essere assunta fino le 17 circa. Più si va avanti con la giornata più sarebbe meglio assumere proteine, quindi pesce, carne, uova e latticini. Le verdure possono essere assunte sempre, mentre l’alcol sarebbe da evitare, se si vuole fare uno strappo alla regola meglio bere la sera.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Accelerare il metabolismo, i segreti: tra alimentazione e abitudini sane per una forma fisica perfetta

Che la colazione sia il pasto più importante è risaputo, infatti non solo per la cronodieta, si dovrebbe fare abbondate, non estremamente dolce e abbastanza nutriente ed equilibrata. Il momento migliore per consumarla sarebbe tra le 7 e le 9:30 circa. Nonostante per alcuni sia diventato il pasto principale, la cena dovrebbe essere il pasto più leggero e bisognerebbe farla non più tardi delle 21, aspettando almeno 2 ore prima di coricarsi.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.