Jo Squillo ed Elena Mirò, insieme per un importante progetto a tutela delle donne

La maison di moda Elena Mirò sceglie Jo Squillo per un importante progetto solidale e una tutela di tutte le donne.

Elena Mirò solidarietà 8 marzo
Elena Mirò, collezione (Instagram)

Quando si tratta di moda non possiamo non considerare Elena Mirò. La maison di moda che negli anni si è fatta apprezzare dalle donne per le sue collezioni confortevoli e assolutamente trendy. Come possiamo vedere anche nella foto sopra riportata, i capi si presentano sempre in tutta la sua praticità e non è un caso che piaccia tantissimo al gentil sesso.

Elena Mirò è andata oltre, prima degli altri anticipando la concezione di inclusività. In un’era in cui tutti i brand promuovevano taglie solo per un certo tipo di fisico, la maison di moda pensava già alle donne curvy regalando sempre capi interessanti e accessibili. Questa cura per il dettaglio, per la qualità dei tessuti e degli abiti confezionati, ieri come oggi.

Non stupisce quindi che quest’attenzione per la donna ha fatto sì, che il brand intraprendesse un percorso solidale senza precedenti.

Elena Mirò, la solidarietà si fa donna: tutti pronti per l’otto marzo

Jo Squillo
Jo Squillo (Instagram)

Si chiama “Bella” l’evento solidale generato da Elena Mirò insieme a Jo Squillo. Un’idea avvincente a sfondo benevolo. Anche la moda può essere un veicolo per la sensibilizzazione. “Per ogni tuo acquisto, fino al 13 marzo, doneremo un capo ad una donna in difficoltà”. Questo è quanto si legge dalla pagina ufficiale Instagram. Un’iniziativa destinata a far parlare di sé.

Insieme a Jo Squillo e all’associazione “Wall Of Dolls” si attiva sul campo per sostenere le donne che versano in uno stato di bisogno. Nello specifico si propone nel fornire assistenza alle vittime di violenza tutela di tutti i tipi da quella legale a quella medica. Occupandosi altresì dei vittime di femminicidio o che comunque si trovano loro malgrado in condizioni familiari disagiate.

L’associazione offre supporto anche per quanto concerne l’istruzione scolastica. Regalare ai minori un sogno, quello di poter andare avanti e realizzarsi dal punto di vista sociale e professionale. Il web ha accolto con favore questa iniziativa. Numerosi i commenti sotto il post e tante emoji a cuore, il messaggio di amore a quanto pare è proprio arrivato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.